CONCORSO PUBBLICO PER SOLI ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO-CONTABILE CATEGORIA C, INQUADRAMENTO ECONOMICO C1, a TEMPO PIENO ED INDETERMINATO, DA ASSEGNARE ALL’AREA ECONOMICO-FINANZIARIA DELL’UNIONE, CON RISERVA PRIORITARIA AI VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE

scadenza domande 30.12.2021

Data di pubblicazione:
30 Novembre 2021

 

CONCORSO PUBBLICO PER SOLI ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO-CONTABILE CATEGORIA C, INQUADRAMENTO ECONOMICO C1, a TEMPO PIENO ED INDETERMINATO, DA ASSEGNARE ALL’AREA ECONOMICO-FINANZIARIA DELL’UNIONE, CON RISERVA PRIORITARIA AI VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE (articoli N. 1014 e N. 678 comma 9 del D.Lgs. 66/2010).

 

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE

30.12.2021

 

IL RESPONSABILE DELL’AREA AMMINISTRATIVA

Visti:

  • il D.Lgs. N. 267/2000;
  • il D.Lgs N. 165/2001;
  • il D.P.R. N. 487/1994;
  • il D.P.C.M. N. 174/1994;
  • il D. Lgs. N. 66/2010
  • il vigente Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi;
  • il vigente Regolamento per la disciplina dei concorsi e delle selezioni;
  • il C.C.N.L. del comparto Funzioni Locali;
  • la deliberazione della Giunta dell’Unione N. 77 in data 09.12.2020, di approvazione del programma dei fabbisogni di personale per il triennio 2021/2023 e del piano annuale delle assunzioni;
  • la deliberazione della Giunta dell’Unione N. 54 in data 22.09.2021, avente ad oggetto: “Atto di indirizzo in materia di personale dipendente”, dichiarata immediatamente eseguile.

 

In esecuzione della propria determinazione Reg. Gen. N. 175 (Sett. N. 106) del 19.10.2021

 

RENDE NOTO

che è indetto concorso pubblico per soli esami, per la copertura di un posto a tempo pieno ed indeterminato, di “Istruttore Amministrativo-Contabile”, categoria C, inquadramento economico C1 – comparto Funzioni Locali, presso l’Area Economico/Finanziaria dell’Unione di Comuni Lombarda Oltre Adda Lodigiano.

 

La sede di lavoro è prevista presso la sede municipale di CORTE PALASIO – Piazza Terraverde, 2.

 

 

 

 

 

ART. 1 - REQUISITI GENERALI E SPECIFICI PER L’AMMISSIONE

Per essere ammessi al concorso gli aspiranti devono:

 

Requisiti Generali

  1. essere di età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  2. essere in possesso della cittadinanza italiana;

Per i cittadini stranieri degli Stati membri dell’Unione Europea sono richiesti altresì:

  • il godimento dei diritti civili e dello Stato di appartenenza o provenienza;
  • il possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
  •  adeguata conoscenza della lingua italiana;
  1. non avere subito condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione, salvo l’avvenuta riabilitazione;
  2. essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i cittadini soggetti a tale obbligo);
  3. non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
  4. non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o licenziati per giusta causa, ovvero dichiarati decaduti da un pubblico impiego, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d), del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, D.P.R. 10/01/1957, n. 3;

 

 Requisiti specifici:

  1. essere in possesso di diploma di scuola media superiore di durata quinquennale; per i titoli di studio conseguiti all’estero è richiesta la dichiarazione di equivalenza ai sensi della normativa in materia, che dovrà essere allegata alla domanda di partecipazione al concorso;
  2. idoneità psico-fisica all'espletamento delle mansioni proprie del profilo;
  3. conoscere l’uso di apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse - word, excel, posta elettronica;
  4. conoscere una lingua straniera a scelta tra: inglese, francese e spagnolo.

 

I requisiti di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione, stabilito nel presente bando di concorso.

 

Con la domanda di partecipazione alla selezione il candidato autorizza la pubblicazione del proprio nominativo sul sito internet dell’Unione di Comuni Lombarda Oltre Adda Lodigiano per tutte le informazioni inerenti alla presente selezione.

Tutte le comunicazioni inerenti la presente procedura selettiva saranno rese pubbliche ESCLUSIVAMENTE mediante pubblicazione sul sito internet istituzionale: www.unioneoltreaddalodigiano.it

 

ART. 2 - TRATTAMENTO ECONOMICO

Al titolare del posto compete il trattamento economico previsto per la Categoria C – posizione economica C1, dal vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Comparto Funzioni Locali: stipendio tabellare, indennità fisse previste dalle norme contrattuali, oltre alla tredicesima mensilità e all’assegno per il nucleo familiare, ove spettante. 

 

ART. 3 - DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

1) DOMANDA DI AMMISSIONE

Le domande di ammissione al concorso dovranno essere trasmesse, a cura e sotto la responsabilità degli interessati, ENTRO IL GIORNO 30.12.2021, in busta chiusa recante la dicitura “Contiene domanda di partecipazione al concorso pubblico per Istruttore Amministrativo/Contabile - Categoria C1 - da assegnare all’Area Economico/Finanziaria dell’Unione ” con una delle seguenti modalità:

  • spedite a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno al Servizio Protocollo dell’Unione di Comuni Lombarda Oltre Adda Lodigiano – presso il Comune di Abbadia Cerreto - Via dell’Abbazia, 5 – 26834 Abbadia Cerreto (LO). La data di spedizione delle domande è stabilita e comprovata dal timbro e data dell’ufficio postale accettante.

Non saranno comunque prese in considerazione le domande che, anche se spedite nei termini a mezzo posta, pervengano all’Unione oltre il termine stabilito nel presente bando. Non farà fede il timbro postale di spedizione.

  • consegnate a mano direttamente al Servizio Protocollo dell’Unione di Comuni Lombarda Oltre Adda Lodigiano – presso il Comune di Comune di Abbadia Cerreto - Via dell’Abbazia, 5 – 26834 Abbadia Cerreto (LO); negli orari di apertura al pubblico (dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.30 – previo appuntamento telefonico);
  • inviate mediante casella di posta elettronica certificata all’indirizzo di posta elettronica certificata:

unione.oltreaddalodigiano@pec.regione.lombardia.it. Il messaggio di posta elettronica dovrà avere ad oggetto: “Domanda di partecipazione al concorso pubblico per Istruttore Amministrativo/Contabile – Categoria C1 da assegnare all’Area Economico/finanziaria”.

 

Sono ammesse le domande provenienti solo da caselle di posta elettronica certificata.

Le domande presentate per via telematica alla casella istituzionale di PEC ed i file allegati devono pervenire in formato PDF.

Se il candidato dispone di firma elettronica qualificata, firma digitale, carta di identità elettronica o carta nazionale di servizi ai sensi del Codice dell’Amministrazione digitale, la firma digitale integra anche il requisito della sottoscrizione autografa.

Se il candidato non dispone della firma digitale come sopra descritta, la domanda di partecipazione dovrà risultare sottoscritta (firma in calce) e corredata da documento di identità in corso di validità, a pena di esclusione.

La data di spedizione per via telematica è stabilita e comprovata dalla data e dell’orario di ricezione rilevati dalla casella di posta elettronica certificata (PEC) dell’Unione.

Non è ammessa la produzione di documenti studio scaduto il termine per la presentazione della domanda di ammissione alla presente selezione.

 

L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure per la mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

 

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere sottoscritta dal candidato, pena nullità della stessa.

Nella domanda gli aspiranti devono dichiarare, sotto la propria personale responsabilità ed ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, il possesso dei requisiti richiesti.

La domanda deve essere sottoscritta e redatta secondo l’allegato schema, che fa parte integrante del presente bando, riportando tutte le indicazioni che secondo le norme vigenti il candidato è tenuto a fornire. 

La mancata redazione della domanda secondo tali modalità può comportare la non ammissione al concorso in caso di omissione di dichiarazioni essenziali. 

 

  1. CURRICULUM VITAE, CULTURALE E PROFESSIONALE debitamente firmato. La documentazione relativa alla parte professionale del curriculum deve riportare indicazioni dettagliate su ciascuna delle esperienze di lavoro, ed in particolare il periodo, le mansioni svolte e l’inquadramento contrattuale, in modo da consentire una obiettiva comparazione con il profilo professionale al quale la selezione è riferita.

 

Il termine fissato per la presentazione delle domande è perentorio, pertanto non si terrà alcun conto delle domande pervenute fuori termine, anche se il ritardo dipendesse da fatti di terzi o da forza maggiore. 

 

La domanda di ammissione al concorso ed i documenti allegati sono esenti dall’imposta di bollo.

 

ART. 4 – TASSA DI CONCORSO

Alla domanda di concorso deve essere obbligatoriamente allegata la ricevuta del versamento (da effettuare entro i termini di scadenza del bando), della tassa di concorso pari ad € 10,00 (euro dieci/00), da versare direttamente, con bonifico bancario intestato alla Tesoreria dell’Unione di Comuni Lombarda Oltre Adda Lodigiano –  Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del nord est, Trento – IBAN:  IT 89 F 03599 01800 000000139277, indicando nella causale “Cognome, Nome e la dicitura “Concorso per la copertura di un posto di Istruttore Amministrativo/Contabile da assegnare all’Area Economico/finanziaria”.

 

ART. 5 – VERIFICA DEI REQUISITI - REGOLARIZZAZIONI – ESCLUSIONE DAL CONCORSO

Scaduto il termine di presentazione delle domande, previsto nel presente bando, il Responsabile del Procedimento effettuerà il riscontro delle domande ai fini della loro ammissibilità, dichiarando, con propria determinazione, l’ammissibilità delle domande regolari e l’esclusione di quelle irregolari.

E’ possibile la regolarizzazione di omissioni formali - tempestivamente sanabili - rilevate in sede di esame della domanda di ammissione e/o della documentazione allegata, fermo restando quanto stabilito dal presente articolo. In tal caso il candidato è ammesso a concorso pubblico “con riserva” di regolarizzazione di quanto rilevato in sede di esame della domanda di ammissione, che dovrà comunque avvenire prima dell’inizio della prima prova d’esame.

 

L’esclusione dei candidati dalla eventuale preselezione, secondo quanto previsto dal presente bando sarà comunicata esclusivamente mediante pubblicazione sul sito istituzionale dell’Ente:

www.unioneoltreaddalodigiano.it sezione “Amministrazione trasparente” – “Bandi di concorso”, alla voce relativa alla presente selezione, Elenco A) – candidati ammessi, Elenco B) – candidati esclusi, Elenco C) – candidati con documentazione da regolarizzare.

L'Amministrazione ha facoltà di disporre in qualsiasi momento l’esclusione dal concorso di un candidato per difetto dei requisiti prescritti, anche durante e dopo l’esperimento delle prove. 

L’esclusione opera automaticamente nei seguenti casi: 

  • domanda di ammissione presentata o pervenuta fuori termine;
  • mancanza dei requisiti previsti dal bando per l’ammissione o mancanza della presentazione e/o dell’autocertificazione attestante il possesso di tali requisiti;
  • omessa sottoscrizione della domanda di ammissione;

 

ART. 6 - PROGRAMMA D'ESAME

Le prove d’esame consisteranno in una prova scritta a contenuto teorico-pratico che potrà consistere in un elaborato oppure in quesiti a risposta sintetica o nella stesura di atti a contenuto tecnico-professionale riferiti alle materie di esame, ed in una prova orale riferita alle materie di esame.

Le materie su cui verteranno le prove potranno riguardare:

  • nozioni sull’ordinamento costituzionale;
  • legislazione sull’ordinamento delle Autonomie Locali: ordinamento istituzionale, finanziario e contabile (D. Lgs. n. 267/2000);
  • sistema integrato di contabilità (contabilità finanziaria, contabilità economico patrimoniale);
  • elementi di diritto tributario, con particolare riferimento alla gestione, riscossione ed accertamento dei tributi locali e delle entrate proprie;
  • codice degli Appalti e norme generali di affidamento di lavori, servizi e forniture;
  • normativa in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso agli atti amministrativi;
  • nozioni di diritto amministrativo;
  • nozioni di diritto del lavoro nella Pubblica Amministrazione;
  • disciplina sulla Privacy;
  • normativa in materia di prevenzione alla corruzione e trasparenza.

 

La conoscenza delle materie sopra riportate potrà essere accertata nella prova scritta e nella prova orale sia sotto l'aspetto teorico che sotto quello pratico, anche attraverso la prospettazione di casi concreti attinenti agli argomenti citati.

Durante lo svolgimento della prova orale la Commissione provvederà ad accertare la conoscenza della lingua straniera prescelta dal candidato e dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Il candidato sosterrà inoltre un'intervista professionale esplicativa e di approfondimento dei contenuti del curriculum.

 

A pena di esclusione, durante l'espletamento delle prove i candidati:

  • non potranno consultare testi di legge, appunti, volumi o pubblicazioni di alcun genere, né strumentazione tecnologica o informatica;
  • non potranno comunicare con l'esterno con alcun mezzo o modalità ed è pertanto vietato l'utilizzo di qualsivoglia strumento, apparecchiatura o modalità di comunicazione che possa porre il candidato in contatto con l'esterno della sede d'esame.

 

ART. 8 – PUNTEGGIO MASSIMO ATTRIBUIBILE

La Commissione dispone di punti 30 per valutare ciascuna delle due prove che si intendono superate con una votazione minima di 21/30 ciascuna.

 

ART. 9 – DIARIO DELLE PROVE

Le date e le modalità di svolgimento delle prove concorsuali saranno pubblicate sul SITO ISTITUZIONALE DELL’UNIONE nella sezione “Amministrazione trasparente” – “Bandi di concorso”, almeno quindici giorni prima dell’inizio delle prove.

Non verrà inviata alcuna comunicazione individuale ai concorrenti.

Sarà considerato rinunciatario il candidato che non si presenterà alle prove anche per cause di forza maggiore.

Subito dopo la correzione degli elaborati della prova scritta, sarà inserito sul citato sito internet dell’Unione di Comuni Lombarda Oltre Adda Lodigiano l'esito della valutazione della prova scritta e quindi l’elenco dei candidati ammessi a sostenere la prova orale.

Le comunicazioni pubblicate sul sito internet hanno valore di notifica a tutti gli effetti.

 

ART. 10 – RISERVA DI POSTI

Ai sensi degli artt. 1014 commi 3 e 4 e 678 comma 9, del D. Lgs. 66/2010, essendosi determinato un cumulo di frazioni superiori all’unità, il posto è riservato a favore dei volontari delle Forze Armate.

Coloro che intendono avvalersi della riserva devono farne specifica richiesta allegando alla domanda di ammissione dichiarazione sostitutiva di atto notorio con indicazione del servizio in base al quale si chiede l’operatività della riserva stessa. (modello allegato B)

In mancanza di specifica richiesta non si potrà in alcun modo tenere conto della riserva.

 

ART. 11 - TITOLI DI PREFERENZA – GRADUATORIA

La Commissione Esaminatrice formerà la graduatoria dei candidati risultati idonei con l'indicazione del punteggio complessivo conseguito da ciascun candidato. 

A parità di merito nelle prove d’esame si applica il criterio della minore età.

La graduatoria concorsuale rimane efficace per tre anni dalla data di pubblicazione per eventuali altre assunzioni a tempo indeterminato. Essa verrà pubblicata a mezzo affissione all’Albo Pretorio on line per dieci giorni. 

Dalla data di pubblicazione di tale avviso sul sito internet istituzionale: www.unioneoltreaddalodigiano.it sezione “Amministrazione trasparente” – “Bandi di concorso”, decorrerà il termine per eventuali impugnative. 

L’Amministrazione può utilizzare la graduatoria per eventuali esigenze a carattere temporaneo, a tempo pieno o parziale, nel periodo di efficacia della stessa. Resta salvo l’interesse degli idonei ad essere assunti a tempo indeterminato, secondo l’ordine della graduatoria, qualora l’Amministrazione intendesse procedervi.

 

ART. 12 - ASSUNZIONE

Il concorrente dichiarato vincitore sarà assunto in prova, per il periodo di mesi sei. 

Il rapporto di lavoro sarà costituito e regolato da contratto di lavoro individuale, secondo le disposizioni di legge, della normativa comunitaria e del vigente contratto collettivo nazionale di Lavoro del comparto delle Funzioni Locali.

L’assunzione, nei casi previsti dalla normativa vigente, può avvenire con riserva di acquisizione della documentazione necessaria. Nei casi in cui il dipendente non la presenti nel termine prescrittogli o non risulti in possesso dei requisiti previsti per l’assunzione, il rapporto è risolto con effetto immediato.

L’Amministrazione, prima di procedere alla stipulazione del contratto di lavoro individuale ai fini dell’assunzione, invita il destinatario a presentare la documentazione prescritta dalle disposizioni regolanti l’accesso al rapporto di lavoro.

Il vincitore di concorso dovrà assumere servizio entro 30 giorni dal ricevimento del suddetto invito. In difetto sarà dichiarato decaduto.

Solo per eccezionali e giustificati motivi, tempestivamente comunicati dall’interessato, il termine fissato per l’assunzione in servizio potrà essere prorogato.

Il termine per l’assunzione in servizio è altresì prorogato:

  • d’ufficio, in caso di coincidenza con periodi di astensione obbligatoria per gravidanza e puerperio;
  • a domanda, nei casi in cui le vigenti disposizioni di legge consentono o prevedono il collocamento in aspettativa o l’astensione dal servizio. 

 

 ART. 13 - TRATTAMENTO DATI PERSONALI

Informativa ai sensi art. 13 Regolamento UE 2016/679 (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati)

Si informa che i dati raccolti saranno trattati ai sensi del Regolamento UE n. 679/2016 per la protezione dei dati personali.

Il titolare del trattamento dei dati è l’Unione di Comuni Lombardo Oltre Adda Lodigiano.

Il trattamento dei dati personali si rende necessario per la gestione della procedura concorsuale (ai sensi dell’art. 6, par. 1, lettera e), del Regolamento UE 2016/679).

I dati potranno essere trattati da soggetti privati e pubblici per attività strumentali alle finalità indicate, di cui l’ente si avvarrà come responsabili del trattamento. 

Saranno inoltre comunicati a soggetti pubblici per l’osservanza di obblighi di legge, sempre nel rispetto della normativa vigente in tema di protezione dei dati personali. 

Non è previsto il trasferimento di dati in un paese terzo.

I dati saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità indicate e nel rispetto degli obblighi di legge correlati.

Sarà possibile far valere, in qualsiasi momento e ove possibile, i propri diritti, in particolare con riferimento al diritto di accesso ai propri dati personali, nonché al diritto di ottenerne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento e la cancellazione, nonché con riferimento al diritto di portabilità dei dati e al diritto di opposizione al trattamento, salvo vi sia un motivo legittimo del Titolare del trattamento che prevalga sugli interessi dell’interessato, o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

Per esercitare i propri diritti è necessario rivolgersi al Titolare o al Responsabile della protezione dei dati, reperibili ai contatti sopraindicati.

Il candidato ha diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali qualora ne ravvisi la necessità.

Si comunica inoltre che il conferimento dei dati è facoltativo; tuttavia qualora non fossero fornite tali informazioni non sarà possibile l’ammissione al concorso.

Il Titolare non adotta alcun processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, di cui all’articolo 22, paragrafi 1 e 4, del Regolamento UE n. 679/2016. 

 

ART. 14 - DISPOSIZIONI FINALI

L'Amministrazione garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro ai sensi della Legge 10 aprile 1991, n. 125 e del D. Lgs. 30/03/2001, n. 165.

La partecipazione al concorso comporta, per i concorrenti, l’accettazione incondizionata delle disposizioni del presente bando.

L’Amministrazione ha facoltà di prorogare o riaprire i termini del concorso qualora il numero dei concorrenti sia ritenuto insufficiente per il buon esito del procedimento. In tal caso restano valide le domande presentate in precedenza, con facoltà per i candidati di integrare, entro il nuovo termine, la documentazione allegata.

L'Amministrazione ha facoltà di revocare il concorso o non procedere all’assunzione di eventuali idonei quando l’interesse pubblico lo richieda, quando gravi motivi lo consiglino o sopravvengano impedimenti normativi o di natura finanziaria alla copertura dei posti, o cadano i presupposti dell’assunzione stessa.

L’Amministrazione non procederà all’assunzione nel caso di invio da parte dell’apposita agenzia regionale di nominativi con diritto all’assunzione a seguito della comunicazione inviata ai sensi dell’art. 34 bis del D. Lgs. n. 165/2001, così come modificato dall’art. 7, comma 1, della L. n. 3/2003.

Della revoca o della decisione di non procedere all’assunzione dovrà essere data comunicazione a ciascun concorrente o agli eventuali idonei, con conseguente restituzione dei documenti presentati.

Si procederà all’assunzione solo nel caso che lo permettano i vincoli sulla spesa del personale vigenti nel tempo.

Per quanto non specificamente previsto nel presente bando si rinvia alla normativa vigente in materia.

Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 8 della Legge 07.08.1990, N. 241, si informa che l'unità organizzativa incaricata di seguire tale procedura è l’Area Amministrativa dell’Unione ed il Responsabile del procedimento è il competente funzionario.

 

Per eventuali chiarimenti gli interessati possono rivolgersi all’Area Amministrativa – Sede operativa di Boffalora d’Adda (presso il Palazzo Municipale – Via Umberto I, 30 – 26811 Boffalora d’Adda – LO - Tel. 0371 60253 (int. 6) – 0371/60387 (int. 6) dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 12.30.

 

Addì, 30.11.2021

                                                                                   Il Responsabile dell’Area Amministrativa

                                                                                                  Marzia Francesca Negri

 

Ultimo aggiornamento

Martedi 30 Novembre 2021