SOSTEGNO AFFITTO PER MOROSITA' DERIVANTE DA PROBLEMATICHE COVID-19

INTERVENTI VOLTI AL MANTENIMENTO DELL’ALLOGGIO IN LOCAZIONE ANCHE A SEGUITO DELLE DIFFICOLTA’ ECONOMICHE DERIVANTI DALLA EMERGENZA SANITARIA COVID 19 – ANNO 2020

Data:
01 Aprile 2021

D.G.R. 3664/2020 (per i Comuni dell’Ambito) - Regione Lombardia

Regione Lombardia e l’Ufficio di Piano per l’Ambito di Lodi in collaborazione con i Servizi Sociali Territoriali promuovono interventi di sostegno delle famiglie per il mantenimento dell’abitazione in locazione in relazione all’emergenza sanitaria COVID 19

Chi può accedere agli interventi

Nuclei familiari in locazione sul libero mercato (compreso il canone concordato) o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali (ai sensi della l.r. 16/2016, art.1 comma.6) in situazione di disagio economico, o in condizione di particolare vulnerabilità, in possesso dei seguenti requisiti:

  • non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione;
  • non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia;
  • avere un ISEE max fino a € 26.000,00;
  • essere residenti in un alloggio in locazione da almeno un anno, a partire dalla data di presentazione della domanda.
  1. Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo il verificarsi di una o più condizioni collegate alla crisi dell’emergenza sanitaria 2020, qui elencate a titolo esemplificativo

perdita del posto di lavoro;

consistente riduzione dell’orario di lavoro;

mancato rinnovo dei contratti a termine;

cessazione di attività libero-professionali;

malattia grave, decesso di un componente del nucleo familiare;

altro motivo comprovato e dimostrabile.

Intervento finanziabile

DOCUMENTI OBBLIGATORI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

  • Contratto d’affitto
  • DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLA RIDUZIONE DEL REDDITO come ad esempio

Copia lettera di licenziamento

Copia comunicazione di riduzione attività lavorativa

Copia comunicazione di sospensione dal lavoro

Copia del contratto di lavoro scaduto

Copia della comunicazione di Cassa Integrazione

Atto di cessazione di attività libero professionale

Documentazione sanitaria

Erogazione di un contributo al proprietario (anche in più tranche) per sostenere il pagamento di canoni di locazione non versati o da versare.

Massimale di contributo: fino a 4 mensilità di canone - e comunque non oltre € 1.500,00 per alloggio/contratto.

 

NOTA
I contributi saranno stanziati sino a esaurimento dei fondi previsti dalle D.G.R. 3664/2020.

 

VEDI ALLEGATI.

Ultimo aggiornamento

Sabato 03 Aprile 2021